Vinitaly 2016 si presenta con importanti novità. Il concorsoVinitaly-2016 enologico si rinnova profondamente; di fatto viene sostituito dal Premio «5 Star Wines» (1-3 aprile). È un cambio di strategia a cui a Verona si sta lavorando da un paio d’anni e che viene lanciato proprio per il 50° anniversario.

«I giudici saranno 60 – spiega il direttore di Vinitaly, Giovanni Mantovani – tra questi molti master of wine e master sommelier. I 15 più importanti saranno a capo dei panel e si occuperanno, secondo competenza, delle zone vinicole del mondo. Ci aspettiamo fino a 4.000 vini. Il voto sarà in centesimi. Tutti i vini con più di 90 punti avranno un bollino viola (porta fortuna) per le bottiglie».
Altra nota degna di rilievo è la scomparsa dei biglietti omaggio. In questo modo si cercherà di selezionare ancora  di più  i visitatori “curiosi” e la massa di “più o meno appassionati” che disturbano il confronto tecnico e gli approcci commerciali delle aziende.
Annunci